domenica 22 marzo 2009

Gnocchi di polenta



non buttate mai la polenta avanzata, mai. mettetevi di buzzo buono e cominciate.
- polenta avanzata (basta che non abbia la muffa,ecco)
- latte di soia
- farina integrale q.b.
- due/tre cucchiai di farina di castagne o di ceci a seconda dei gusti
- un uovo categoria 1 (galline libere e allevamento bio)
- sale q.b.
- pepe q.b.
- spezie q.b. (quelle che più vi piacciono)

1) sminuzzate la polenta avanzata
2) rimpastatela con il latte e con l'uovo
3) aggiungete sale, pepe e spezie (io ho messo maggiorana, timo ed aglio)
4) aggiungete ora le farine setacciate sino ad ottenere un impasto omogeno e non troppo appiccicoso
5) inumiditevi le dita e formate tante piccole palline
6) infarinate gli gnocchi di polenta e poggiateli su di un piano infarinato (così non si appiccicano tra loro)
7) bollite gli gnocchi di polenta in abbondante acqua salata
8) passateli in padella con margarina e salvia
9) impiattate e spolverate con tanto grana padano oppure un della besciamella vegan (margarina, farina,sale e latte di coia)
10) assaggiate e fatemi sapere se noi longobardi siamo poi così bifolchi come sostengono questi genovesi taccagni!! :-)

Luogo: genova:lontana dalla patria della polenta, ahimè.

Nessun commento:

Posta un commento

La golosità aumenta ad ogni commento! :)