sabato 9 maggio 2009

pastasciutta che bontà


altra rilettura vegetariana della carbonara, quando il maiale lo si preferisce vivo anzichè soffritto in padella: fagioli di soia rossi, cannellini, uova cat.0, spaghetti di mais.

per la pasta, si sà, la cottura deve avvenire in abbondante H2O, altrimenti non cuoce bene!
dunque, mentre in una bella pentolona stanno cuocendo i nostri spaghetti di mais, in una padella facciamo soffriggere uno spicchio di aglio con i fagioli di soia rossi ed i fagioli cannellini (entrambi cotti in precedenza, con le solite 8-12 ore di ammollo).
bagnate tutto con un po' di acqua di cottura degli spaghetti e lasciate che si vada creando una morbida cremina..
nel frattempo sbattete due uova con del tamari e del latte di soia, insaporendole con pepe e curcuma.

appena gli spaghetti saranno cotti, passateli nella padella con i legumi e quindi amalgamateli con le uova, lasciando che tutto continui a cuocere per un paio di minuti a fuoco molto basso.
(ricordo che le uova a 70° si pastorizzano, diventanto sicure ma senza trasformarsi in frittatina!)

appena pronto, impiattate e via col gusto! :-)

Nessun commento:

Posta un commento

La golosità aumenta ad ogni commento! :)