martedì 21 dicembre 2010

Pop Amaranth

L'amaranto, conosciuto già dagli Aztechi, è un seme privo di glutine come il mais e, proprio come il mais, può essere tranquillamente lavorato e consumato.Come si può leggere su Wikipedia e sulle confezioni che si trovano nei negozi di cucina naturale, l'amaranto è "ricco di proteine, fino al 16%, con elevato valore biologico contenendo, rispetto ai cereali, il doppio di lisina, amminoacido essenziale di cui sono carenti quasi tutti i cereali. Ha un elevato contenuto dicalcio, di fosforo, di magnesio e di ferro. Grazie inoltre all'elevato contenuto di fibre, ha un effetto positivo sulla digestione e sul ricambio. Essendo privo di glutine è indicato per l'alimentazione di chi è affetto da morbo celiaco, o ha problemi intestinali, ma anche ai bambini nel periodo dello svezzamento". Si potrebbe aggiungere che ha un profumo delizioso e che è davvero una sana golosità.

Ingredienti:
amaranto da agricoltura bioologica q.b.

Posizionare una padella antiaderente su di un fornello, a fuoco ben alto, finché non diventi tanto calda che non appena vi si spruzza una goccia d'acqua questa evapori quasi all'istante. A questo punto, abbassare la fiamma e mettere una cucchiaiata di amaranto nella padella: lasciare che i semi scoppino proprio come fossero chicchi di mais, muovendo la padella per circa 15 secondi e prestando attenzione che non brucino. Levare l'amaranto scoppiato dal fuoco, mettere in una ciotola di ceramica, e continuare la cottura degli altri semi avendo l'accortezza di cuocerne pochi alla volta. Aggiustare di sale, volendo anche di pepe, e gustare!

Pop Amaranth*: ovvero i “pop-corn” più piccoli al mondo! L’amaranto è una variante biodiversa dei cereali da tavola che appartiene alla famiglia delle Amarantacee. Conosciuto in India come Ramdana, ossia il “buon grano”, l’amaranto è uno tra i grani più antichi, è simile alla quinoa e produce grani sferici e brillanti che, racchiusi in bellissime spighe rosso porpora, sono particolarmente ricchi di apporti nutritivi. In cucina è decisamente versatile: dalle zuppe ai pop-”corn” passando per crocchette, sformati, creme e budini. Un vero alleato della verdura, cotta e cruda, l’amaranto è ottimo anche associato ai cereali.

3 commenti:

La golosità aumenta ad ogni commento! :)