mercoledì 16 maggio 2012

Risotto Lilla con Lavanda e Violetto d'Albenga

©ricetteveg.com

Eccoci di nuovo qui, questa volta però torniamo alla natura di ricettario del sito con un risotto... lilla! Quella che vi racconto è una delle ricette presentate alle lezioni che abbiamto tenuto ad EQUA2012 - all'interno di "Coltiviamo un'altra cucina", in particolare si tratta del primo piatto presentato per la giornata dedicata al riso.

Perché risotto alla lavanda e violetto d'Albenga? Perché questo risotto è dedicato alla mia mamma: lei adora i risotti ed il suo colore preferito è lilla, mi pareva perciò perfetto pensare ad un risotto... lilla!

Ingredienti
250gr di Riso Carnaroli o Riso Indica
5 Asparagi Violetto d'Albenga
3-4 spighe lavate ed asciugate di Lavanda biologica Angustifolia in fiore (oppure esiccate)
1 cipolla
1 scalogno
1 carota
1 lt di acqua
rosmarino q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Prepararare anzitutto un brodo vegetale leggero, mettetendo in una casseruola d'acqua cipolla, rosmarino, carota e due spighe di lavanda. Lasciar cuocere a fiamma bassa per una mezz'ora, quindi salare a cottura quasi ultimata.
Nel frattempo, lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuoverne la parte bianca del gambo e raschiarli delicatamente con un coltello non troppo affilato, facendo attenzione a non rovinare le punte. Una volta lavati e puliti,  tagliarne i gambi a pezzetti lasciando intere le punte.
A questo punto, in un tegame adatto alla cottura di risotti, far dorare dolcemente uno scalogno con un cucchiaio d'olio evo ed un poco di brodo, non appena il fondo avrà preso colore aggiungervi gli asparagi, lasciando insaporire per un paio di minuti a fiamma vivace. Unire ora un mestolo di brodo, un pizzico di sale e continuare la cottura per cinque minuti a fiamma dolce.
Passati i cinque minuti, alzare la fiamma tirando il liquido in eccesso, togliere le punte degli asparagi e riservarle.
Unire ora nel tegame il riso, precedentemente risciacquato, facendolo tostare per un paio di minuti, quindi abbassare un poco la fiamma e cominicare la cottura del risotto come da ricetta classica*: versare nel riso un paio di mestoli di brodo, rimestando e lasciando cuocere, suguitare ad aggiungere il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto ed avendo cura che il composto si asciughi mai troppo.
A cottura quasi ultimata, quando il risotto sarà perfettamente "all'onda", aggiungere un poco di lavanda tritata nel mortaio, le punte degli asparagi riservate ed una manciata di lievito alimentare in scaglie, mantecando con olio evo a crudo o con burro di mandorle casalingo.
Impiattare il risotto con una spolverata di fiori di lavanda ed un filo di evo a chiudere.

*
Volendo si potrebbe sfumare con del vino bianco, ma personalmente trovo che rovini il gusto della lavanda.

14 commenti:

  1. posso dire che ti adoro? il risotto lilla con la violetta... me lo auto-dedico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora facciamo che un po' è per mamma, il resto è per te :*

      Elimina
  2. Particolarissimo e davvero intrigante l'abbinamento proposto!!!!
    ottimo lavoro, continua a mostrarci il vostro bel lavoro ;)

    RispondiElimina
  3. Ma che bel piatto! La lavanda non l'ho mai mangiata ... mi hai messo una curiosità!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale prova e fammi sapere, un bacione!!!

      Elimina
  4. Devo piantare una pianta di lavanda, io e i risotti siamo un tuttuno :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vieni te lo preparo in tuo onore! :*

      Elimina
  5. Mannaggia... Alla fine non siamo riusciti a passare :-(. Il profumo della lavanda e degli asparagi si sente da qui, caspiterina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un peccato, ci siamo divertiti un sacco! Sarà per la prossima :)

      Elimina
  6. Quanto mi dispiace che la mia bellissima lavanda si è seccata qualche tempo fa e mi ha lasciat sola soletta senza il suo profumo... Ovvio l'avevo piantata per prendere i suoi fiorellini, una meraviglia... Ma mi ha lasciata tr presto :(
    Questo risotto lilla dedicato alla tua mamma è profumato e delizioso!
    Una stupenda dedica :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amica, anche con la lavanda secca viene una golosità! prova!!! :*

      Elimina
  7. Buona e bella ricetta, adoro i risotti, spesso mi diverto a colorarli e anche io uso la lavanda in cucina, è un'idea rubata dai cugini d'oltralpe ;) proverò ad associare con gli asparagi, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellezza! Fammi sapere che ne pensi quando l'avrai provato! baci!

      Elimina

La golosità aumenta ad ogni commento! :)