sabato 15 dicembre 2012

Cavolo croccante alla curcuma

©ricetteveg.com

E' tempo di Natale, ormai dovremmo essere tutti alle prese con i preparativi per succulenti menù, gli infiocchettamenti, le decorazioni varie e le corse agli ultimi regali. Noi no, oggi sarà un altro sabato di relax, senza ansia prefestiva. Da qualche anno, infatti, evitiamo la folle corsa al regalo, dedicandoci più volentieri a qualche pensiero auto-prodotto oppure strettamente necessario, in modo da non sprecare energia e denaro. E mentre riflettevo su questo, guardando il nostro alberello di natale fatto con le nostre mani, mi è venuto in mente il regalo meraviglioso che ho ricevuto lo scorso anno, proprio in questi giorni: il mio wok! Mai pensiero fu più azzeccato ed appropriato, lo amo follemente. Così, associazione di idea per associazione di idea, ho ripensato al cavolo verza saltato al profumo di curcuma, un must di golosità per queste fredde giornate invernali in cui anche a Genova (udite udite) ha fatto capolino la neve, con i suoi ben 3 mm :) Eccovi dunque la (facilissima) ricetta del Cavolo verza croccante alla curcuma.

Ingredienti
1/2 cavolo verza (il nostro proviene da una azienda agricola vegetariana che produce solo ortaggi)
1 cipolla (stessa provenienza)
1 spicchio di aglio fresco (stessa provenienza)
1 spolverata di pepe biologico (il nostro è di Bottega Solidale)
1 presa di semi di cumino biologico (il nostro è di Bottega Solidale)
1 presa abbondante di curcuma biologica (sempre di Bottega Solidale)
olio evo biologico q.b.
sale integrale di Trapani q.b.

Anzitutto lavare con cura il cavolo verza intero, quindi dividerlo a metà, eliminarne il torsolo, che è perfetto per la zuppa, e tagliarlo a losanga oppure in julienne molto sottile. Per la sua struttura molto compatta, il cavolo verza, non necessità di essere lavato molto accuratamente nelle foglie interne, basta lavare con cura la parte esterna. Riservare.
A parte affettare molto sottilmente cipolla ed aglio, quindi farli dorare nel wok insieme ai semi di cumino, dopo avervi fatto scaldare un giro generoso di olio evo secondo il metoto tradizionale: facendo ruotare il wok, versarvi l’olio sui lati, in modo che tutta la superficie interna sia unta uniformemente, prestando molta attenzione che l'olio non raggiunga il punto di fumo lasciar scaldare per un minuto.
Aggiungere ora il cavolo verza e rimestare con un cucchiaio di legno oppure, come nel nostro caso, con le bacchette giganti di bambù per il wok.
Quando la verza avrà assunto un color verde brillante, unire una generosa spolverata di pepe macinato al momento, la punta di un cucchiaio di curcuma ed una presa di sale integrale.
Proseguire con la cottura al salto con una fiamma vivace, avendo cura di rimestare continuamente affinché la doratura ed il calore siano uniformi.
Cuocere per il tempo necessario affinché il cavolo verza sia ammorbidito, senza però aver perso la sua naturale croccantezza, così da non perdere tutte le sue meravigliose proprietà.
Fatto.


Note
"Da non confondere con il curry, la curcuma è una polvere giallo scuro che deriva da una pianta appartenente alla famiglia dello zenzero. Il suo assorbimento da parte del nostro organismo è piuttosto basso e questa particolarità ne rende l'impiego molto sicuro, in quanto diventa molto difficile assumerne quantità notevoli che sarebbero dannose all'organismo. Al contrario, questa peculiarità, potrebbe essere di impedimento alla sua efficacia; in questo caso ci vengono in aiuto due "spezie": il pepe nero ed il tè verde, la cui assunzione, aumenta in modo sostanzioso l'assorbimento di alcune sostanze alimentari, tra cui la curcumina." [cit. mr-loto.it]

1 commento:

  1. adoro queste ricette semplici e buonissime. a delirio festivi finito (sto cucinando da giorni!!!) voglio tirare fuori il wok! :) buone feste!

    RispondiElimina

La golosità aumenta ad ogni commento! :)