giovedì 13 febbraio 2014

L'Amore è servito!

img by iglamlife.com

1. ANTIPASTO | CESTINI DI BROCCOLO E CIPOLLA, CON ZAFFERANO
[Il broccolo] Le crucifere sono tra gli alleati più preziosi per la nostra salute, e non solo... i semi dei broccoli, per esempio, in tempi remoti erano ritenuti dei forti stimolanti per aumentare la virilità!
Nel Medioevo, insieme a diversi altri alimenti, broccoli & Co. furono vietati agli ordini monastici perché ritenuti troppo rinvogorenti, perciò attentatori alla continenza!
[La cipolla] Aglio e cipolla sono i più popolari cibi afrodisiaci conosciuti al mondo: tutto nasce dal profumo che la nostra pelle emanebbe nel caso di un moderato uso in cucina... Ovidio consigliava agli amanti insalata di aglio e cipolle! Mentre Galeno definì l’aglio “eccitante per Venere”!!!
[Lo zafferano] Secondo la leggenda greca, Zeus - re dell’Olimpo e  padre di tutti gli Dei - giaceva su un letto di zafferano con le sue amanti per aumentare le sensazioni e la sua potenza... Antidepressivo naturale, lo zafferano punta dritto alla nostra libido!

Ingredienti [x2]
100 gr di farina integrale
1 cipolla
1 broccolo
1 pizzico di zafferano
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.
acqua q.b.
Anzitutto impastare la farina integrale con circa 50ml di olio, un pizzico di sale e 25ml di acqua. Ottenere un impasto omogeneo e lasciar riposare 15min al fresco. Passato il quarto d’ora stendere la pasta, senza lavorarla troppo, e far riposare nuovamente. Riservare.
Nel frattempo tritare molto finemente il broccolo e la cipolla, ben lavati in precedenza, quindi saltarli in padella con un filo di olio evo. Lasciar imbiondire e aggiungere un poco di acqua, quindi terminare la cottura. Quasi al termine aggiungere lo zafferano e mantecare con un filo di olio a crudo. Aggiustare di sale e pepe.
Ora, con la sfoglia stesa e riservata, rivestire esternamente degli stampini in alluminio ben unti, quindi infornare a 180° per una ventina di minuti, e comunque sino a che la pasta non riculti ben dorata. Pronti i cestini, sformarli dagli stampi, e riempirli con il composto di broccolo, spolverare con un pizzico di polvere di zafferano ed una presa di pepe. Servire tiepido.


2. PRIMO| CUORICINI INTEGRALI CON ZUCCA, NOCE MOSCATA E SANTOREGGIA
[La zucca] Secondo uno studio della Smell & Taste Treatment and Research Foundation di Chicago, l’odore di zucca potrebbe risultare... eccitante! Le donne degli indiani Cherokee e Seneca furono le prime a scoprire le sue virtù afrodisiache:potremmo mai noi essere da meno?
[La noce moscata] Usata con parsimonia, questa spezia risveglia e migliora la libido, parola di medicina tradizionale cinese! La noce moscata, infatti, contiene un olio essenziale eccitante la cui componente principale è la miristicina, una sostanza tanto in voga negli anni ‘70...
[La santoreggia] La Santoreggia, conosciuta dagli antichi romani col nome di Satureia per il riferimento ai viziosi satiri, è la pianta che si dice avvolgesse, insieme all’edera, il tirso di Dioniso. Le Baccanti, prima di abbandonarsi alle loro danze selvagge ed estatiche, si colpivano reciprocamente con il tirso di santoreggia perché in grado di provocare quella gioiosa ebbrezza considerata una possessione divina...

Ingredienti [x2]
200gr di farina integrale
1 spicchio d’aglio
1 pezzo di zucca
1 pizzico di noce moscata
1 presa di santoreggia esiccata
3 mestoli di brodo vegetale
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.
acqua q.b.
stampi a cuore per biscotti

Anzitutto setacciare la farina, disporla su di un piano a fontana, quindi impastarla con acqua, sale e noce moscata, fino ad ottenere un impasto compatto ed elastico. Far riposare in un recipiente per almeno una mezz’ora, coprendo con un panno. Nel frattempo lavare e tagliare la zucca a piccoli pezzetti, quindi saltarli in padella con un filo di olio, l’aglio tritato e la santoreggia. Bagnare col brodo e lasciar cuocere per una ventina di minuti. Riservare. Passato il tempo necessario alla pasta per riposare, reimpastarla e stenderla in una sfoglia non troppo sottile, quindi copparla con gli stampini. Cuocere ora i cuoricini di pasta fresca in acqua bollente e salata per circa 8-10 minuti, dopodiché scolare e passare in padella con il condimento. Servire con un pizzico di santoreggia, una presa di pepe ed un filo d’olio a crudo.


3. SECONDO & CONTORNO | TIMBALLO DI AVOCADO CON POLENTA E SEDANO

[L’avocado] Si tratta di un frutto delizioso con una forma ed una consistenza decisamente sensuali: gli Aztechi, per esempio, lo chiamavano con un nome decisamente anatomico... sarà perché, essendo assai ricco di vitamina B6, è in grado di aumenta la produzione di ormoni maschili?!? segue>>

[La polenta] Il mais essendo privo di triptofano, precursore della serotonina, sostanza inibitrice della sessualità e dunque nemica dell’eros, ne abbassa il livello nell’organismo, dando più spazio alla dopamina... l’avreste mai detto?
[Il sedano] Ortaggio dalle forme evocative, che contiene ormoni steroidei simili ai feromoni, in tempi passati era messo sulla testiera del talamo nuziale per aumentare la fertilità... All’inizio dell’Ottocento il famoso gastronomo Grimod de la Reynière scriveva:
“Pur perdendo, quanto è cotto, una parte delle sue qualità, non si può tuttavia nascondere che il sedano sia una pianta ricca di aromi: corroborante, stimolante, eccitante e di conseguenza fortemente afrodisiaca.”

Ingredienti [x2]
200 gr di farina di mais per polenta
1 avocado maturio (in Italia sono coltivati in Sicilia)
1/2 cipolla rossa
1/2 limone
arachidi q.b.
sale e pepe q.b.
acqua q.b.
olio evo q.b.

Anzitutto preparare una polenta ben soda, secondo ricetta tradizonale, quindi stenderla in uno strato di circamezzo centimetro e lasciarla raffreddare. Pulire poi le coste di sedano e tagliarle a bastoncini, quindi riservare. Nel frattempo sbucciare un avocado, eliminarne il nocciolo, e tritare la polpa grossolanamente spruzzandola con il succo di mezzo limone, quindi regolare di sale e pepe. Aggiungere ora all’avocado la cipolla rossa tritata, un ciuffo di prezzemolo tritato finemente ed un pezzetto di peperoncino piccante sempre ben tritato. Chiudere un un giro di olio evo e riaggiustare di sale e pepe se necessaio Sformare ora la polenta, copparla in dischi con un coppa pasta e passarla al grill per circa 5 minuti, comunque finché non risulti dorata, quindi impiattare con un disco di polenta condito con la a crema di avocado e servito con qualche bastonciono di sedano. Finire con un giro di evo ed in pizzico di sale integrale.


4. DESSERT | MUFFIN AL CIOCCOLATO PICCANTI CON ANICE E PEPE

[Il cacao] Chiamato dagli Aztechi “Cibo degli Dei”, il cacao contiene feniletilamina, sostanza benefica e stabilizzante sull’umore, e teobromina, sostanza stimolante. Secondo una leggenda il dio azteco Quetzalcoatl utilizzava il cacao per sostenersi durante i suoi “convegni” amorosi con centinaia di fanciulle...
[L’anice] Per Greci ed antichi Romani aveva speciali poteri sensuali... si dice che tenendone in bocca un paio di semi, questi rilascino sostanze in grado di aumentare la libido!
[Pepe e peperoncino] Il consumo di pepe nero e peperoncino, ingredienti vasodilatatori, può favorire il rilascio di endorfine... quelle sostanze prodotte dal cervello che ci possono regalare una spinta in più per un piacevole senso di benessere!

Ingredienti [x2]
200 gr di farina integrale
80gr di zucchero di canna integrale
50 gr di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria
50ml circa di latte vegetale
2 cucchiai di cacao amaro
3 semi di anice tritati
1 pezzetto di peperoncino tritato
1 bustna di lievito per dolci

Mettere gli ingredienti secchi in una ciotola e quelli liquidi in un’altra, quindi unirli e mescolare quanto basta per ottenere un composto unico ed omogeneo. Riempire per 3/4 i pirrottini per muffin, quindi poi cuocere i dolcetti in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 – 25 minuti. Servire con un’abbondante spolverata di zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento

La golosità aumenta ad ogni commento! :)